Migliori cuffie economiche nel 2020

0
172

Se passi molto tempo ad ascoltare musica, guardare spettacoli e film e giocare ai videogiochi, allora un buon set di cuffie è uno dei modi più rapidi per ottenere il massimo dai tuoi contenuti multimediali.

Un buon set di lattine crea un’esperienza molto più coinvolgente permettendoti di ascoltare tutti gli alti e i bassi dettagliati delle tue canzoni, film e mondi di gioco, con design a schiena chiusa che lo portano ancora di più bloccando il rumore esterno in modo da poter godere del tuo intrattenimento senza distrazioni.

Gli audiofili spenderanno felicemente un sacco di soldi per cuffie di fascia alta, ma dal momento che stai leggendo questo, probabilmente sei come la maggior parte delle persone e non stai cercando di far cadere diversi Benjamin su una coppia. Anche gli appassionati di audio ammetteranno che non è necessario spenderne centinaia, tuttavia, e che le cuffie economiche hanno fatto molta strada negli ultimi anni con una serie di set molto carini da trovare a prezzi convenienti.

Nella gamma economica, non dovresti entrare nelle erbacce per quanto riguarda le specifiche tecniche come l’equalizzazione, la risposta in frequenza, la cancellazione attiva del rumore, l’impedenza / resistenza e così via – questi sono più un problema con dispositivi di fascia alta. A prezzi più bassi, le tue considerazioni principali sono la durata e la qualità del suono: le tue cuffie dovrebbero essere abbastanza ben costruite per resistere all’uso regolare senza rompersi o cadere, e dovrebbero offrire un buon suono per l’ascolto di musica casual, la visione di film e giochi.

Le cuffie sono come pezzi d’arte: mentre i veri intenditori possono spendere una fortuna su di loro, per la maggior parte delle persone, i modelli di budget funzionano altrettanto bene. Proprio come l’arte, c’è una grande differenza tra la pittura con le dita e Picasso – con un mezzo felice da qualche parte in mezzo – e lo stesso vale per le cuffie.

1. RHA MA390

 

RHA MA390 è un paio di auricolari economici che sembrano premium. I loro alloggiamenti per driver in alluminio e il cavo intrecciato sembrano resistere a anni di abusi. Mentre il loro suono pesante non piacerà agli audiofili, la maggior parte degli ascoltatori apprezzerà la loro presentazione calda e decisa.

Mentre la RHA MA390 è la cuffia più economica che l’azienda produce, non sacrifica la qualità costruttiva, il design o il suono: queste cuffie sono splendidamente realizzate in alluminio, dispongono di un cavo intrecciato e un telecomando universale che funziona con Android e iOS . Sebbene non perfetto, l’RHA M390 è un valore eccellente nella categoria in-ear economica.

RHA MA390 è dotato di un cavo intrecciato che resiste al groviglio e di una terminazione per cuffie diritta da 3,5 mm. Puoi capire dove RHA ha ridotto i costi con l’MA390 rispetto all’S500u poiché il jack per cuffie dell’MA390 è in gomma anziché in alluminio.

Il basso è ciò che spicca di più sulla firma sonora dell’RHA MA390, nel bene e nel male. La risposta dei bassi si diffonde nei medi, il che significa che questi non sono i migliori per la musica vocale. Tuttavia, il forte impatto dei bassi rende RHA MA390 divertente per l’ascolto di musica pop, hip hop e elettronica.

Gli alti vengono annullati, il che significa che non otterrai il massimo dettaglio nello spettro audio superiore. Tuttavia, significa anche che non sarai affaticato da lunghe sessioni di ascolto. Il RHA S500u leggermente più costoso ha alti più rivelatori, ma alcuni ascoltatori potrebbero trovarlo leggermente sibilante e faticoso. La morbidezza di RHA MA390 potrebbe non essere la più rivelatrice, ma sarai in grado di ascoltare per ore senza disagio.

2. OnePlus Proiettili Wireless 2

 

Le cuffie Bullets Wireless originali non scherzavano con la tradizionale formula a scaldacollo, aggiungendo semplicemente tocchi di praticità a un prezzo considerevolmente inferiore rispetto alla concorrenza. A $ 69, erano un vero affare – e costantemente esaurito, almeno per i primi mesi – perché suonavano alla grande e funzionavano. Inoltre, il sistema di chiusura magnetica era eccezionale, specialmente se abbinato a OnePlus 6 o 6T, dove sfruttava l’associazione rapida, la pausa istantanea e il ripristino.

OnePlus ha anche modificato il design degli auricolari, rendendoli più ergonomici e più propensi a trovare una calzata solida e confortevole senza ricorrere alle pinne. Come prima, il lato sinistro del cavo flessibile gommato ospita il telecomando a tre pulsanti e il pulsante di accensione, l’ultimo dei quali è ancora nascosto nel vano batteria. I suggerimenti sono anche ancora magnetizzati che, una volta uniti, spengono la musica e si disconnettono dal dispositivo associato. Se sbloccati, si riconnettono immediatamente all’ultimo telefono, tablet o laptop utilizzato.

I Bullets Wireless 2 si caricano anche molto rapidamente, il doppio della velocità degli originali. La società afferma che 10 minuti di ricarica ottengono 10 ore di durata della batteria, il che significa che bastano circa 20 minuti per caricare le cuffie da zero a pieno. Ciò compensa in qualche modo la mancanza di ricarica wireless a cui mi sono abituato dopo aver utilizzato i Samsung Galaxy Buds nell’ultimo mese.

3. Grado SR80e

 

Le cuffie on-ear a schiena aperta sono una rarità, ma Grado ha buttato fuori questo dal parco.
Una volta che ti sei abituato alla sensazione insolita, stanno bene e non ti surriscaldano le orecchie come alcuni cuscinetti di pelle.

Tuttavia, abbiamo un grande affetto per il design. I Grados sembrano retrò e non in modo superficiale progettati semplicemente per apparire belli su uno scaffale.

I grossi padiglioni di plastica intarsiati con griglie e le punte metalliche che attaccano la tazza all’archetto creano l’aspetto di lattine per radio-operatore.

Gli SR80 vengono forniti in una sottile scatola di cartone che potrebbe danneggiarsi al momento dell’apertura se si acquista online.

Ma almeno c’è un’imbottitura in schiuma all’interno per mantenere le cuffie al sicuro e un adattatore da 3,5 a 6,3 mm. Il design a schienale aperto aiuta a rendere queste cuffie veloci e agili. Il basso è pulito e incisivo e non ha senso di una banda di frequenza che sanguina o si avvicina a un’altra.

La loro presentazione è diretta, la musica sembra “iniziare” vicino alle tue orecchie; il suono aperto e ben separato non si attacca ai timpani nel modo in cui le cuffie anteriori più basse potrebbero farcela.

Le Grado SR80 sono cuffie eccezionali ed eccezionalmente strane; molto simili all’SR80 sono sostituiti. Le cuffie on-ear aperte sul retro sono una rarità e questa coppia mostra una fiducia incrollabile nel loro approccio insolito. Queste sono cuffie vivaci con eccellenti dettagli di gamma media e acuti, nonché bassi rapidi e profondi per un paio di queste dimensioni e stile.

4. Audio-Technica ATH-MSR7

 

Gli Audio-Technica ATH-MSR7 sono molto più chiaramente rilegati sin dall’inizio. La loro fascia è più stretta, le coppe un po ‘meno volgari e la loro forma abbastanza simile alle migliori cuffie Sony.

È probabile che tutto abbia a che fare con la sensazione, ma fa sembrare Audio-Technica ATH-MSR7 un po ‘, beh, più bello del più economico ATH-M50X. I grandi padiglioni auricolari, la buona schiuma e la fermezza dell’archetto di livello medio fanno sentire Audio-Technica ATH-MSR7 come se ti stessero abbracciando la testa. È abbastanza solido da correre, ma non abbastanza stretto da causare alcun disagio. Spot on.

Nonostante sia più piccolo degli ultimi heapdhones Audio-Technica di dimensioni standard che abbiamo esaminato, MSR7 non si piega come altri. Le tazze ruotano di 90 gradi per far sì che occupino meno spazio, ma è tutto.

La risposta dei bassi di Audio-Technica ATH-MSR7 è solo una sfumatura sopra è completamente neutra, ma il bilanciamento è semplicemente superbamente naturale. Certo, non offrono gli stessi brividi sub-bassi che otterrai dal Sennheiser Momentum, ma per il resto l’equilibrio è altrettanto buono, se non migliore.

Anche il suono è migliore, anche se non saremmo sorpresi se entrambi condividessero lo stesso design del driver di base – l’MSR7 afferma prevedibilmente di avere un nuovo driver esclusivo. Il basso è stato ulteriormente addomesticato, gli acuti sono ulteriormente smussati per ridurre eventuali lievi problemi di durezza: l’M50X ha acuti piuttosto zizzanti che non sono per tutti.

5. Taotronics TT-BH085

 

Gli auricolari wireless hanno rivoluzionato il modo in cui godiamo la nostra musica. Con True Wireless Stereo, puoi ottenere un’eccellente qualità audio senza alcun groviglio o tethering. Tuttavia, gli auricolari presentano una serie di svantaggi intrinseci in base alle loro dimensioni. In poche parole, non puoi ottenere bassi eccezionali da piccoli driver da 6 a 10 mm. Per un suono completamente coinvolgente, è necessario un set di cuffie over-the-ear. Con driver più grandi, possono fornire bassi potenti e una separazione superiore tra le frequenze. Hanno anche abbastanza spazio per extra, come la cancellazione attiva del rumore, che in genere non troverai negli auricolari.

L’archetto è regolabile, con inserti in alluminio che scivolano facilmente dentro e fuori. Ciò richiede una piccola quantità di forza, ma abbastanza da non collassare o aprirsi mentre le indossi. L’interno dell’archetto è imbottito, il che lo rende ancora più comodo da indossare. Il peso complessivo è di 7,8 once. È abbastanza per assicurarci che la qualità sia buona, ma è abbastanza leggera da non appesantire. Questo è vero anche durante i periodi di ascolto prolungato.

Oltre alle cuffie stesse, il TT-BH085 viene fornito con un paio di extra. Per cominciare, c’è un piccolo manuale dell’utente e una piccola scheda di garanzia. Assicurati di inviare questa scheda se desideri usufruire della garanzia del produttore di 12 mesi di TaoTronics. C’è anche un cavo USB di tipo C per caricare la batteria e un cavo aux da 3,5 mm per uso cablato.

In primo luogo, supporta bitrate più alti rispetto ai precedenti standard di codec., In modo da ottenere un suono più ricco. In secondo luogo, ha un ritardo significativamente inferiore nel segnale. Non lo noterai mentre ascolti la musica, ma fa una grande differenza quando guardi video o film. Naturalmente, se stai utilizzando un iPod più vecchio o un altro dispositivo più vecchio, potrebbe non supportare aptX. In tal caso, il TT-BH085 ti copre ancora. Supporta i vecchi codec SBC e AAC, che sono ancora relativamente buoni.

6. Beyerdynamic DT 240 Pro

 

I DT 240 Pro sono compatti. Ma l’imbottitura si estende oltre ciò che ci si aspetta. Questo crea una misura più spaziosa per quelli con lobi medi. Inoltre, ogni padiglione auricolare è dotato di un padiglione in similpelle e un ingresso audio da 2,5 mm. Sebbene la dimensione di 2,5 mm sia scomoda, almeno è sostituibile. Inoltre, i padiglioni sembrano più naturali dei materiali sintetici alternativi. Si piegano anche in piano per riporli, preservando preziosi beni immobili nella propria borsa.

Il suo fattore di forma gestibile rende agevole muoversi mentre è legato. Se 1,25 metri non sono sufficienti, si estende fino a tre metri. Un meccanismo di blocco per il cavo sarebbe stato un bel dettaglio. Tuttavia, la connessione fisica è abbastanza forte da non consentire l’espulsione casuale. Il dimensionamento del cavo è proporzionale all’auricolare, il che impedisce una sensazione di ingombro.

I bassi enfatizzati li rendono ideali per il pendolarismo e l’uso quotidiano. Sebbene un bump and thump sia apprezzato da molti ascoltatori, Beyerdynamic afferma che questi prosperano sia in uno studio che in un ambiente informale. Due settimane di test suggeriscono che questi sono inclinati all’orecchio del consumatore.

7. Mpow 059

 

Mpow è un marchio che ha dato il via a molte attrezzature audio convenienti e una delle sue offerte più popolari sono le cuffie Mpow 059. Sono valutati come il best-seller per le cuffie over-ear su Amazon e, sebbene si accumulino molto per un prezzo così basso, l’altra opzione leggermente più costosa di Mpow è probabilmente la scelta migliore per la maggior parte delle persone.

Le Mpow 059 sono cuffie con uso misto medio. Sono al di sopra della media, hanno uno schema di controllo efficiente e facile da usare e non perdono troppo. Sfortunatamente, non bloccano abbastanza il rumore per il pendolarismo, si sentono un po ‘a buon mercato e sono leggermente troppo instabili per lo sport. Tuttavia, dal punto di vista del suono, hanno una riproduzione audio sufficientemente adeguata per la maggior parte degli ascoltatori casuali, specialmente nella loro fascia di prezzo, anche se non saranno le cuffie ideali per un ascolto più critico.

8. Panasonic ErgoFit

 

Le cuffie auricolari ErgoFit Panasonic sono davvero economiche e hanno un suono decente per il loro misero prezzo. Offrono anche una vestibilità comoda.
Impacchettato in un pacchetto di plastica ovale, il colore degli auricolari Ergofit di Panasonic brilla immediatamente. La mia unità di recensione presentava un colore amichevole, Barney-viola con gemme in silicone squishy attaccate a dorsi conelici. Un logo Panasonic bianco adorna il pezzo di plastica che attacca i boccioli al cavo lungo e sottile. Se non ti piace l’aspetto viola, puoi raccoglierli in blu, rosa, nero o bianco.

Non parlerei troppo della costruzione del cavo e i fili che portano a ciascun auricolare sono piuttosto sottili. Il cavo termina in una spina a forma di L, il che è buono, anche se quelli con custodie “dure” più spesse sui loro smartphone potrebbero avere qualche problema a inserire la spina nel jack delle cuffie.

9. HyperX Cloud Stinger

 

HyperX Cloud Stinger ha terminato nella parte superiore del gruppo, proprio dietro HyperX Cloud II e proprio davanti al beyerdynamic MMX 300. Cloud II è solo un po ‘più comodo da indossare per periodi di tempo più lunghi, ma è un po’ meno facile da usare e non ha preso la voce così come lo Stinger nei nostri test. Sebbene sia più comodo, costa il doppio del prezzo dello Stinger, quindi un ulteriore comfort ha un costo significativo. Il beyerdynamic ha una qualità audio migliore rispetto allo Stinger, ma non è così comodo e viene venduto al dettaglio per molto di più, quindi preparati a pagare per quella qualità audio superiore.

Per decidere quali cuffie da gioco sono davvero premiate, abbiamo fatto tonnellate e tonnellate di ricerca per scegliere i candidati più promettenti, quindi li abbiamo acquistati tutti per testare fianco a fianco e scoprire quale cuffia è davvero la migliore. Abbiamo diviso il nostro processo di test in quattro metriche ponderate – Facilità d’uso, Audio, Microfono e Comfort – con i risultati dello Stinger descritti di seguito.

Responsabile della più grande percentuale del punteggio complessivo al 40%, il comfort è il tratto più importante per una cuffia da gioco. Sebbene questa sia una metrica relativamente soggettiva, abbiamo avuto un ampio pannello di tester diversi che hanno provato ogni cuffia per un lungo periodo di tempo, quindi abbiamo aggregato i risultati per determinare i punteggi. Lo Stinger ha fatto discretamente bene, guadagnando un 6 su 10, confrontandosi in qualche modo favorevolmente con il resto del branco.

HyperX Cloud Stinger è decente per i giochi cablati. Sono abbastanza comodi per lunghi periodi e la loro quantità trascurabile di ritardo è eccezionale. Anche il microfono è impressionante e i tuoi compagni di squadra saranno in grado di ascoltarti chiaramente, anche in ambienti più rumorosi come i tornei di gioco. Il rovescio della medaglia, poiché non hanno una vestibilità aderente, possono produrre suoni incoerenti, in particolare nei bassi e negli acuti, e anche nella stessa persona.

10. Sennheiser HD 450 BT

 

Queste cuffie over-ear minimaliste sono disponibili in varianti di colore bianco e nero; abbiamo provato il modello bianco, che sfoggia cuscinetti auricolari grigio argento chic e dettagli sulla fascia.

Sembrano piuttosto eleganti, se non così accattivanti come le cuffie wireless Sennheiser Momentum 3 recentemente rilasciate; per alcuni, il design sottomesso potrebbe essere un po ‘deludente, ma se preferisci un design sobrio, queste lattine saranno probabilmente sulla tua strada.

Completamente pieghevole, i Sennheiser HD 450BT sono orientati all’ascolto in viaggio e possono essere facilmente riposti nella borsa quando non vengono utilizzati. Grazie a quel design pieghevole, occupano una quantità minima di spazio nella borsa, rendendoli ideali per i viaggi.

Associare queste cuffie wireless ai nostri dispositivi è stato un gioco da ragazzi, grazie al supporto Bluetooth 5.0. I giocatori saranno lieti di sapere che, oltre a codec come aptX, AAC e SBC, queste lattine supportano aptX a bassa latenza, quindi non dovresti sperimentare alcun fastidioso ritardo tra ciò che vedi sullo schermo e ascoltare attraverso l’audio . Durante la visione di video sul nostro smartphone, non abbiamo riscontrato problemi di latenza.

Sennheiser è su un vincitore con il palcoscenico creato per gli HD 450BT; dettagliate e chiare, senza sembrare troppo secche e noiose, queste cuffie trasmettono una fantastica miscela di suono ad alta fedeltà con frequenze basse calde, divertenti da ascoltare.

Nel complesso, siamo abbastanza colpiti dal Sennheiser HD 450BT, in particolare per il modo in cui suonano; il loro profilo ben bilanciato dovrebbe attrarre sia gli audiofili che i cacciatori di bassi.

La durata della batteria e la connettività sono entrambe molto buone e la cancellazione del rumore funziona abbastanza bene, anche se potresti scoprire che queste cuffie non bloccano del tutto il rumore esterno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here